Su il sipario

By 18 febbraio 20182018
presentazione trevigiani phonix

Questa mattina a Treviso si è ufficialmente alzato il sipario sulla squadra di ciclismo Trevigiani Phonix Hemus 1896. Presso il magnifico Palazzo dei Trecento, nell’accogliente Sala Consigliare, il presidente Ettore Renato Barzi ha presentato i 15 promettenti corridori di 8 nazionalità differenti ingaggiati per la nuova stagione.
Le ambizioni sono chiare: «Nel 2017 da gennaio a ottobre abbiamo partecipato a 59 corse in 18 nazioni per un totale di 118 giorni di gara. I nostri ragazzi hanno preso parte a 20 corse con i professionisti e a 39 tra i dilettanti, conquistando 17 vittorie, 40 podi, 106 piazzamenti tra i primi 10. L’obiettivo è migliorarci, continuando a far crescere giovani talenti provenienti da tutto il mondo. Nel mirino abbiamo la corsa di casa, la Popolarissima, e il Giro d’Italia Under 23, a cui speriamo di essere invitati. Ringrazio tutti gli sponsor che pedaleranno con noi in questa stagione, a partire da Phonix Italia dell’amico Marcello Guzzinati, lo staff guidato da Mirko Rossato e Todor Kolev, e auguro una super stagione a tutti».
I direttori sportivi Emiliano Donadello e Volodymyr Starchyk hanno quindi illustrato le caratteristiche degli atleti: dagli scalatori Alessandro Fedeli (Italia), Zahiri Abderrahim (Marocco), Aleks Bechkov (Bulgaria),  Arnoult Floryan (Francia), Cristoff Jurado (Panama), Yoan Kolev (Bulgaria), Mihail Mihaylov (Bulgaria), Javier Ignacio Montoya (Colombia) e la new entry Adrian Vargas (Colombia), ai velocisti Manuel Peñalver Aniorte (Spagna), Nicolas Tivani (Argentina), e gli atleti più completi come Fabio Mazzucco (Italia), Stanimir Cholakov (Bulgaria), Konstantin Nikolov (Bulgaria) e Filippo Zana (Italia).
Nell’occasione, alla presenza delle autorità locali guidate dall’assessore allo sport di Treviso Ofelio Michielan, è stata presentata anche la 103a Popolarissima, gara internazionale del calendario UCI Europe Tour organizzata dall’Unione Ciclistica Trevigiani, che si terrà a Treviso il prossimo 18 marzo.
La corsa di una delle società sportive più antiche d’Italia, iniziata ben 105 anni fa, prosegue dunque sulle strade di tutto il mondo con rinnovato entusiasmo. Dopo il debutto stagionale in Argentina e Colombia, i giovani corridori in maglia azzurro-bianco-nera torneranno in gara il 25 febbraio al GP Izola, in Slovenia.

@fotoBolgan

Leave a Reply