Trevigiani protagonista al gala di premiazione

By 31 ottobre 20192019

Si è svolto con successo mercoledì 30 ottobre in Sala Consiliare Villa Rina a Cittadella il Gala di Premiazione del 18° Trofeo Internazionale Grand Prix Città Murata, condotto da Mario Guerretta coadiuvato al cerimoniale da Diletta Tosetto in fascia e corona di Miss Cittadella, aperto dal’Inno di Mameli per i patrocini istituzionali e sportivi.

Un classico appuntamento con il Grande Sport, di valenza anche socio-culturale, che ha confermato le sinergie interdisciplinari di reciproco traino, specie con il gemellato AS Cittadella protagonista in Serie B premiato tra gli applausi di un beneaugurante… “sprint ciclistico” per il campionato con il presidente Andrea Gabrielli e i giocatori Federico Proia, Zan Celar, Christian Mora.e “padrino” il top-velocista Marco Benfatto reduce dai successi d’Oriente in Cina già presente al “Tombolato”.  Il cestone “Ale Frutta” per lo spogliatoio e il volume-musicale di Mozart al Presidente per una lieta sinfonia calcistica. Un avvincente filmato di Teleciclismo ha riassunto le quattro gare elite-under 23: Alta Padovana Tour; Giro del Medio Brenta; GP Sportivi di Poggiana; Trofeo Gianfranco Bianchin, con i referenti Sergio Pivato, Michele Michielon, Giampietro Bonin, Stelio Pizzolato. Nel gremito pubblico erano presenti autorità, dirigenti, personaggi e campioni sportivi, con i saluti e premiazioni svolte dall’assessore allo sport di Cittadella Diego Galli, l’assessore regionale Giuseppe Pan, il presidente Veloce Club Tombolo Amedeo Pilotto, il Presidente FCI Veneto Igino Michieletto, il delegato Coni Andrea Pivato, il presidente della Provincia di Treviso e sindaco di Catelfranco Veneto Stefano Marcon, la Consigliere Provinciale di Padova e sindaco di Montagnana Loredana Borghesan.

Il Grand Prix, presieduto dall’avvocato Enzo Conte con direttore di organizzazione FCI Pierluigi Basso e responsabile-tecnico il direttore sportivo ed ex-pro Flavio Miozzo, è stato vinto dalla storica-ultracentenaria Sangemini Trevigiani MG.K Vis Vega rappresentato dal presidente Ettore Renato Barzi, il d.s. Emiliano Donadello, i corridori Fabio Mazzucco e Filippo Zanna e vari dirigenti, ricevendo la preziosa “Targa Bragagnolo Argenti” e viceversa donado il proprio pregiato volume societario a presidente Pilotto e direttore Basso.

Sono stati assegnati i due annuali Premi Grand Prix Sport-Cultura e Dirigente Sportivo dell’Anno, con un importante Albo d’Oro e la targa del Leone Alato della Regione Veneto, rispettivamente a Pino Lazzaro ex-capitano del Padova Calcio che rimembrato la mitica epopea dell’Appiani, giornalista-scrittore, per 27 anni 1991-2018 capo-segreteria Rcs al Giro d’Italia, ex-direttore e inviato-speciale della rivista AIC “Il Calciatore” e a Vittorio Giuriati presidente AS San Martino di Lupari-Lupe Basket nel 40nnale di fondazione 1979-2019 e da sette anni protagonista in Serie A1 di basket femminile con il Fila oltre al team Fanola in serie A2, con intense interviste.

Il professionista 31nne padovano di Santa Eufemia di Borgoricco Marco Benfatto e il tricolore Under 23 bassanese classe 2000 Marco Frigo hanno illustrato l’ottima stagione e il prossimo 2020 nei rispettivi nuovi team Bardiani CSF e l’olandese continental SEG Racing Academy.

Gli assessori comunale Diego Galli e regionale Giuseppe Pan hanno annunciato una speciale stagione 2020 per gli ottocento anni della medievale Città Murata 1220, quale sede di partenza-arrivo dei Campionati Italiani Professionisti a Cronometro e su Strada e la conferma del Grand Prix, Veneto Trail-Superbike Pozzetto, Ciclostorica dei Carraresi curata da Alessio Berti (che ha illustrato il recital al Teatro di San Giorgio in Bosco di venerdì 6 dicembre).

Le premiazioni ai campioni e ospiti effettuate dalle varie istituzioni, tra cui i sindaci Italo Perfetti di Galliera Veneta,  Nicola Pettenuzzo di San Giorgio in Bosco, il Consigliere Comunale di Cittadella Luigi Sabatino, il prof. Lamberto Tellatin, il vicepresidente Sergio Pivato, hanno caratterizzato la brillante serata, con la tradizionale conclusione alle Forze dell’Ordine per il sostegno agli eventi sportivi e la profonda attività civile con le rappresentanze di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, e di molteplici associazioni di volontariato.

Leave a Reply