E’ DECEDUTO ENZO BOLOGNINI, EX DIESSE E MECCANICO DELL’UC TREVIGIANI: AVEVA 87 ANNI

By 15 Giugno 20222022

E’ deceduto – martedì 14 giugno alle ore 19 – Enzo Bolognini, ex direttore sportivo e meccanico della Uc Trevigiani. Aveva 87 anni. Nato a Sulmona, la città dei confetti, in provincia de L’Aquila, si era arruolato in Aeronautica Militare ed era arrivato a Treviso nel 1961 al Secondo Stormo dell’Aeronautica Militare.

La passione per il ciclismo gli è venuta seguendo i figli Sandro e Massimo agonisti (ora giornalisti) che hanno cominciato proprio l’attivitità con l’Uc Trevigiani. Appassionato di tennis, era stato per un breve periodo presidente del Pedale Treviso. Era stato il meccanico della Munaron-Comprex con Luciano Mastellotto, Gianluca Pianegonda, Roberto Zoccarato, Agostino Durante, Stefano Checchin, Fabrizio De Lazzari e Ivano Pessot con l’attuale project manager della Trevigiani Luciano Marton, della Trevigiani con il diesse Gianenrico Zanardo e la Piovesana Biscotti con Fortunato Cestaro come General manager: aveva assistito il campione italiano Roberto Menegotto, Tiziano Brichese, Ivan Parolin e i fratelli Tiozzo e Flavio Milan, il papà del campione olimpico e del mondo Jonathan.

Lo ricordano anche il presidente dell’Uc Trevigiani Energiapura Marchiol Ettore Renato Barzi e il vice presidente Roberto Zanatta che ha visto nascere perché Enzo Bolognini era suo vicino di casa.

Luigi Bielli, ex professionista: “Mi dispiace molto. Ho conosciuto Enzo Bolognini quando ero alla Trevigiani, oltre a sistemarci le bici rendendole perfette, era un uomo straordinario”.

Gianenrico Zanardo: “Enzo, carissima persona, fedele compagno di ammiraglia e bravo meccanico, educatore ed amico dei nostri atleti ciclisti nei nostri indimenticabili anni alla U.C. Trevigiani. Le più sentite condoglianze a Sandro, a Massimo e a tutti i familiari. Ciao Enzo”.

Agostino Durante, ex dilettante di rango: “Tristissima notizia”.

Roberto Tomè: “Sentite condoglianze a tutta la famiglia. Un saluto e un abbraccio al mio meccanico”.

Roberto Zoccarato: “Enzo Bolognini era una persona speciale, gentilissima con tutti… Un abbraccio ai fratelli Bolognini e a tutta la famiglia”.

Lo ricordano anche il sindaco di Treviso Mario Conte, il direttore del Usl 2 Francesco Benazzi, Roberto Mantovan, Claudio Zerio, Roberto Saccocci, Silvia Mazzariol, Claudio Benetton, Luca Favero, Alessandro Fiocco, Monica Semerjan, Letizia Concari, Roberto Padrin, Leonio Milan, Ezio Dan, Gregoria Bertini, Piero, PierGregorio e PierEmilio Garbellotto, Michelangelo Minel, Fabrizio De Lazzari, Egidio Fior, Maurizio e Mirco Volpato, Luigi Villanova, Giorgio Gasparotto, Nadia De Negri, Nada Cristofoli, Stefano Cattai, Tiziano Brichese, Desiderio Voltarel, Renis e Mara Mosole, Donatella Camatta, la parlamentare Marica Fantuz, Paolo Slongo, Gianluca Geremia, Silvio Martinello e Luigi Bielli, Mario Beccia, Roberta Bonanomi, Michele Biz, Giampaolo Fregonese, Dino e Matteo Baseggio, Andrea Vidotti, Roberto Menegotto, Carlo Finco, Raffaella Calloni, Vincenzo Galati, Milena Cavalli, Ronny e Rino Baron, Gabriella Pregnolato, Pierantonio Fanton, Diego Dagli Orti, Gianluca Pianegonda, Franco Pica, Luciano Mastellotto, Moreno Tocchet, Mauro Da Riva, Massimo Coin, Paolo Dalle Carbonare, Nicola Cendron, Gianandrea Rorato, Roberta Rorato, Mario Guerretta, Mirco Gualdi, Ottorino Celebrin,  Gian Piero Schiavon, Sara Fabretto, Daniela Grosso, Fausto Zanatta. Diego Dagli Orti, Paride Orfei, Eleonora Bottecchia.

Pier Augusto Stagi, Pietro Illarietti, Antonio Ungaro, Tina Ruggeri, Paolo Viberti, Antonello Marin, Fabio Tronchin, il presidente del consiglio comunale di Treviso e suo ex collega Giancarlo Iannicelli, Daniele Ferrazza, Sergio Tazzer, Pietro Dalla Libera, Alberto Stocco, Edoardo Pittalis, Roberto Borin, Paolo Coltro, Adriano Madaro, Beppe Gioia, Gloria Girardini, Marzia Borghesi, Franco Allegranzi, Fabio Poloni, Alessia De Marchi, Daniele Maccagnan, Valentina Calzavara, Nicola Mattiuzzo, Laura Grassi, Elisabetta Gavaz, Cristiana Sparvoli, Alessandro Baschieri, il maestro di musica Stefano Mazzoleni, Hanny Killaars, Francesco Fondriest, Moravio Pianegonda, Simone Biasci, Luca Giavi, Roberto Bandiera, Floriano Zambon e le redazioni dei giornali “la tribuna di Treviso” e “Il Gazzettino”.