ADDIO DARIO. L’EX IRIDATO SONDA NON CE L’HA FATTA. ALLA FAMIGLIA VANNO LE PIÙ SENTITE CONDOGLIANZE DELL’UC TREVIGIANI ENERGIAPURA MARCHIOL

By 2 Maggio 20222022

Purtroppo Dario Sonda non ce l’ha fatta. Il trentunenne bassanese, che amava il ciclismo ed era stato campione del mondo dello scratch tra gli juniores, è morto in seguito alle gravissime lesioni riportate in un incidente stradale: in sella al suo scooter, venerdì sera si stava recando al lavoro, per il turno di notte alla Special Springs srl di Romano d’Ezzelino, quando si è scontrato con un’auto, una Bmw, che sopraggiungeva in direzione opposta e che aveva avviato una manovra di svolta è stato violentissimo

Immediatamente soccorso, Dario era stato portato in ospedale a Vicneza ma le sue condizioni erano apparse subito gravissime. Purtroppo oggi il suo cuore si è fermato Dario lascia la moglie Giulia e i due piccoli figli. A loro e alla famiglia Sonda giungano le condoglianze della nostra redazione. Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze dell’Unione Ciclisti Trevigiani Energiapura Marchiol.

Oltre ad aver vinto il mondiale dello scratch nel 2009 a Mosca, si è aggiudicato 4 tricolori su pista, tutti nella categoria juniores. Scratch 2008-2009, madison con Nicolò Rocchi 2009, velocità olimpica con Simeon e Favaretto nel 2009.

Nella foto in copertina Dario Sonda con la maglia dell’Uc Trevigiani Dynamon Bottoli nel 2010, All’interno  sul podio più alto del campionato del mondo scratch nel 2009, la presentazione della Trevigiani 2010, in maglia azzurra e tricolore