LA TREVIGIANI FA SCUOLA. TRE DEI DIECI ATLETI CONVOCATI PER IL MONDIALE, DA DILETTANTE HANNO CORSO CON IL TEAM DI TREVISO: ZANA, BALLERINI E ROTA

By 14 Settembre 20222022

La Trevigiani fa scuola. Tre atleti convocati in nazionale (quattro nella prima convocazione se si aggiunge Giacomo Nizzolo) per il mondiale di ciclismo hanno corso da dilettanti con la società di Porta San Tomaso: il campione italiano Filippo Zana, Davide Ballerini e Lorenzo Rota.

Daniele Bennati ha voluto attendere le gare in Canada prima di scegliere i 10 che voleranno in Australia e dai quali usciranno i titolari per la prova in linea di domenica 25 settembre. Ha potuto così ammirare un Andrea Bagioli pronto e reattivo e un Alberto Bettiol in crescita di condizione: “Direi che abbiamo Bettiol e Trentin pilastri. Bagioli in netta crescita” ha commentato il tecnico toscano al termine del GP del Canada.

Il gruppo disegnato dal commissario tecnico azzurro punta soprattutto sulla freschezza di atleti già protagonisti tra gli Under 23 come Battistella (che ha vinto il Mondiale 2019) Bagioli e Zana. Dentro anche due cronomen come Affini e Sobrero, da tempo ai vertici internazionali nelle prove contro il tempo. Se dovessero essere schierati nella prova in linea farebbero il loro esordio ad un mondiale strada.

“E’ una grande soddisfazione per la Trevigiani Energiapura Marchiol – commentano il presidente Ettore Renato Barzi e il vicepresidente Roberto Zanatta – quattro corridori professionisti che sono passati per la società di Porta San Tomaso sono stati selezionati dalla Federazione Ciclistica Italiana tra i convocati del Mondiale: sono un vanto per tutte le società. Complimenti al grande lavoro eseguito in questi anni”.

“Mi ricordo Filippo Zana che ci invitato anche alla festa tricolore. I rapporti sono rimasti tali e quali di quando era con noi. Faceva l’attività come fosse un professionista già da dilettante – ricorda Roberto Zanatta – Filippo era un ragazzo tranquillo e si vedeva dalla sue qualità che sarebbe emerso. Cosa che puntualmente è avvenuta vincendo – per adesso – il titolo tricolore dei professionisti”.

Nella prima convocazione del commissario tecnico Daniele Bennati, c’era anche Giacomo Nizzolo (con Albanese ed il veneto Pasqualon) che corse nel 2015 con la Trevigiani e vinse 12 gare. Poi passò professionista.

Filippo Zana (Thiene, 18 marzo 1999). Corre per il team Bardiani-CSF-Faizanè. Professionista dal 2020, si è laureato campione italiano su strada nel 2022. Nel 2018 gareggiò con la Trevigiani, nel 2019 con la Sangemini-Trevigiani. Nel 2019 con la Sangemini Trevigiani MG.K Vis, vinse il Gran Premio Capodarco.

Davide Ballerini (Cantù, 21 settembre 1994). Corre per la Quick-Step Alpha Vinyl Team. Ha caratteristiche di finisseur ed è professionista dal 2017. Nel 2019 si è aggiudicato la prova in linea dei Giochi Europei a Minsk. Nel 2015 corse con la Unieruro Trevigiani.

Lorenzo Rota (Bergamo, 23 maggio 1995). Corre per il team Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux. È professionista dal 2016. Nel 2022 ha vinto il Giro della Repubblica Ceca, la seconda tappa e la classifica a punti del Giro. Nel 2015 fu compagno di squadra con la Unieuro Trevigiani di Davide Ballerini.

La nazionale italiana dei professionisti convocata per il Mondiale
Affini Edoardo (Jumbo Visma), Ballerini Davide (Quick Step Alpha Vynil), Bagioli Andrea (Quick Step Alpha Vynil), Battistella Samuele (Astana Qazaqstan), Bettiol Alberto (EF Education Easypost), Conci Nicola (Alpecin Deceuninck Development), Rota Lorenzo (Intermarché Wanty Gobert), Sobrero Matteo (Bike Exchange Jayco), Trentin Matteo (UAE Emirates), Zana Filippo (Bardiani CSF Faizanè)

Nella foto in copertina Filippo Zana con la maglia tricolore. All’interno il presidente Ettore Renato Barzi e il vicepresidente Roberto Zanatta. Filippo Zana, Davide Ballerini, Lorenzo Rota e una delle 12 vittoria di Giacomo Nizzolo con la maglia della Trevigiani