LA VITTORIA DI MATTEO BASEGGIO, LA PRIMA DELL’UC TREVIGIANI ENERGIAPURA MARCHIOL: “HO ATTACCATO PERCHÉ VOLEVO EVITARE LA VOLATA”

By 4 Agosto 20222022

Splendida affermazione per l’atleta elite Matteo Baseggio dell’UC Trevigiani Energiapura Marchiol che ieri sera ha centrato la sua prima vittoria della stagione al 10° GP Industria Commercio e Artigianato a Osio di Sotto (Bg).

L’atleta di Romano d’Ezzelino (Vi), classe 1998, ha affrontato gli 80 km in notturna, e commenta al termine della gara “All’inizio è uscita la fuga di quattro atleti dove c’era il mio compagno Agostini, poi in quattro ci siamo sganciati e siamo rientrati su di loro a metà gara circa. Siamo andati forte e regolari tutta la corsa, fino a quando ci hanno raggiunto altri due atleti; a meno tre giri c’è stato un attacco della Work Service, a meno un giro ci siamo ricompattati e così io ho provato ad attaccare per non rischiare di arrivare in voltata e sono arrivato in solitaria.

Sono contento per me e per tutta la squadra, e ringrazio tanto il presidente Ettore Renato Barzi, la squadra, i manager, i direttori sportivi e i miei compagni”.

Ordine di arrivo: 1° Matteo Baseggio (UC Trevigiani Energiapura Marchiol), 2° Elia Tovazzi (Carnovali Rime Sias), 3° Pier Elis Belletta (Namedsport Uptivo) 4° Alessandro Motta (Biesse-Carrera), 5° Eric Paties Montagner (Work Service Group), 6° Nicholas Agostini (UC Trevigiani Enegiapura Marchiol), 7° Lorenzo Farinati (Namesport Uptivo), 8° Thomas Casasola (Pedale Scaligero), 9° Christian Bagatin (Carnovali Rime Sias), 10° Andrea D’Amato (Carnovali Rime Sias).

Ora il ghiaccio è rotto e nei prossimi giorni le occasioni per riprovarci non mancheranno, a partire dalla 40° Zanè–Monte Cengio, in programma sabato 6 agosto.

130 km con partenza da Zanè (VI) per i nostri sette atleti Nicholas Agostini,   Giacomo Cazzola, Maurizio Cetto, Matteo Baseggio, Lorenzo Deidda, Michele Lusso e Marco Vettorel, che dovranno affrontare tre circuiti cittadini prima di iniziare la salita finale verso il traguardo di Cogolo del Cengio.

In copertina foto dell’arrivo in solitaria di Matteo Baseggio  (Foto Rodella); all’interno foto del podio  (Foto Rodella)