L’UC TREVIGIANI CAMPANA IMBALLAGGI GEO&TEX 2000 FA I COMPLIMENTI ALLA MAGLIA ROSA DEL GIRO D’ITALIA, IL FRIULANO ALESSANDRO DE MARCHI

By 12 Maggio 20212021

Alessandro De Marchi, il “Rosso di Buja” (diventato il “Rosa di Buja”, ndr), ha conquistato la maglia rosa al Giro d’Italia nella tappa di Sestola, martedì 11 maggio, con una fuga a lunga gittata. Da dilettante ha corso con la Bibanese e la Cycling Team Friuli ed è stato tante volte un avversario qualificato dei dilettanti della Trevigiani, tanto che si è aggiudicato sei corse tra cui il Trofeo Città di Conegliano. E’ passato professionista a 25 anni e il 19 maggio ne farà 35. E’ spostato con Anna, ha un figlio Andrea ed è in attesa che nasca il secondo.

Corre con il braccialetto giallo per la solidarietà a Giulio Regeni ed ha ricordato la 17enne Silvia Piccini, sorella di un corridore della Bujese, deceduta per un incidente mentre si allenava. Correva con una società della provincia di Treviso, l’Uc Conscio,

La Maglia Rosa Alessandro De Marchi ha dichiarato: “Ieri (martedì 11 maggio, ndr) è stata una serata indimenticabile per me e per tutta la squadra. Oltre ai messaggi via telefono, ho ricevuto i complimenti da tanti addetti ai lavori, dai corridori e da tante persone che lavorano al Giro d’Italia: questo ha un grande significato. Domani combatterò fino alla fine per difendere questo simbolo. Dovrò fare attenzione per assicurarmi che nessuno di pericoloso per la cassifica vada in fuga. Sono pronto a fare del mio meglio. Indossare la maglia rosa è un peso leggero: è bello portare questa responsabilità”.

Il comitato direttivo, sponsor, atleti, meccanici, massaggiatori nonché l’ufficio stampa della Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex 2000, rivolgono le felicitazioni al quasi conterraneo Alessandro De Marchi.

Nella foto La Presse Alessandro De Marchi con la maglia rosa